Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Comunicati stampa » Anno 2015

Menu di navigazione

Comune

Anno 2015

di Giovedì, 12 Marzo 2015 - Ultima modifica: Mercoledì, 24 Agosto 2016

Comunicati stampa pubblicati dall'Amministrazione comunale nell'anno 2015

di Lunedì, 05 Ottobre 2015
Le “Bandiere arancioni” sono il segno di riconoscimento dei borghi eccellenti secondo il Touring Club. Dal ‘98 il TCI le assegna ai comuni dell'entroterra con meno di 15mila abitanti attenti al proprio patrimonio culturale, al rispetto dell’ambiente, all’accoglienza e ricchi di prodotti tipici gustosi. Insomma, i luoghi perfetti per un weekend slow. Proprio come la Valle di Ledro che è entrata di diritto in questa ristretta cerchia e si prepara a celebrare la “Giornata delle Bandiere Arancioni” il prossimo 10 e 11 ottobre con un ricco calendario di iniziative. E per tutti i visitatori un prodotto caratteristico in omaggio
di Lunedì, 14 Settembre 2015
Anche quest’anno, il prossimo sabato 26 settembre, appuntamento a Pieve per la festa di San Michele: tra le oltre 50 bancarelle manze di razza Frisona e Bruna (un premio alla più bella), cavalli Haflinger e Norico, giri in carrozza e prove di abilità dei cow-boy nostrani con la marchiatura del puledro.
A tavola si serve il pranzo tipico dell’allevatore a base di polenta e spiedo o la trippa di San Michele, mentre verso sera aperitivi e tanta musica
di Mercoledì, 02 Settembre 2015
L'Amministrazione comunale di Ledro, in pieno accordo e in modo compatto, dopo gli ultimi interventi sui quotidiani, è costretta nuovamente ad intervenire sulla "questione Mariani".
di Lunedì, 31 Agosto 2015
A seguito delle continue prese di posizione della varie parti in campo in riferimento alla questione Mariani, l'Amministrazione Comunale di Ledro è costretta a tornare sull’argomento.
di Venerdì, 17 Luglio 2015
Una due giorni (18 e 19 luglio) dedicata alle manifestazioni garibaldine a Bezzecca, luogo simbolo dove la memoria degli scontri tra i garibaldini e i reparti austriaci nella famosa battaglia del 21 luglio 1866 si sovrappone a quelli tra Regio Esercito e la linea di difesa austro-ungarica durante la Grande guerra, che qui ha lasciato tracce profonde sul territorio. Un programma fatto di rievocazioni, spettacoli teatral-musicali, presentazioni di libri e mostre fotografiche.
di Mercoledì, 24 Giugno 2015
Cento anni fa, la Valle di Ledro, ma anche altre valli del trentino come la Valle di Gresta e la Vallagarina, vissero uno dei momenti più tragici della loro storia: la partenza per l'esilio di tutta la popolazione civile verso le zone interne dell'Impero, Alta Austria, Boemia e Moravia.
Già un anno prima i giovani e anche i meno giovani erano stati arruolati nell'esercito austro-ungarico e inviati per la maggior parte sul fronte orientale dell'Impero, soprattutto in Galizia, Bucovina e Volinia.
di Mercoledì, 13 Maggio 2015
Per il centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale la Valle di Ledro, territorio di paesaggi unici e incontaminati, ma solcati dalle ferite ancora visibili di quel conflitto che qui vedeva correre la linea del fronte (a Nord quello austriaco a Sud quello italiano), vuol rendere omaggio a quei giovani - cento dei quali, tutti ledrensi, caduti con la divisa dell'esercito austro-ungarico.
di Mercoledì, 29 Aprile 2015
Note sospese tra Lago e Montagna a Ledro dove il Comune organizza anche per l’estate 2015 i corsi di alto perfezionamento di pianoforte (a disposizione un gran coda Shigeru Kawai) tenuti dal duo Tatiana Larionova - Davide Cabassi.
La novità di quest’anno è il corso di clarinetto con il grande maestro russo Anton Dressler
di Mercoledì, 29 Aprile 2015
Metti un pianoforte Shigeru Kawai gran coda tra le verdi montagne della Valle, aggiungi due maestri d’eccezione come Tatiana Larionova e Davide Cabassi: ritornano anche quest’anno i campus musicali junior e senior dedicati ai ragazzi. Dal 22 agosto al 5 settembre “strumento e divertimento” per vivere un’esperienza unica ed emozionarsi con le sette note. Novità di quest’anno il corso di clarinetto tenuto a cura del grande maestro russo Anton Dressler.
di Venerdì, 13 Marzo 2015
Trenta giorni per celebrare l’8 marzo, festa della donna. Un fittissimo calendario di appuntamenti (spettacoli teatrali, rassegne cinematografiche, mostre, tavole rotonde) accompagneranno il mese tradizionalmente dedicato all’“altra metà del Cielo” grazie all’impegno dell’Assessorato alle politiche sociali con la collaborazione dell’Assessorato alla cultura. Tante occasioni rivolte a grandi e piccini per riflettere sul mistero dell’anima femminile, sulla sua sensibilità e sulle sue fatiche.
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam