Ti trovi in:

Gemellaggi » Gemellaggio con la Boemia

Gemellaggio con la Boemia

di Giovedì, 15 Gennaio 2015
Immagine decorativa

Patto di Gemellaggio stipulato il 28 giugno 2008

A 90 anni dall’esilio forzato della popolazione ledrense nell’attuale Repubblica Ceca si è manifestata la volontà, da parte delle Amministrazioni della Valle di Ledro di rinsaldare quei rapporti di amicizia che, a quasi un secolo di distanza, non si sono mai dissolti.

Si è così deciso di stringere un Patto di gemellaggio tra i sei Comuni della Valle di Ledro, Molina, Pieve, Bezzecca, Concei, Tiarno di Sotto e Tiarno di Sopra, con otto Comuni cechi, Buštěhrad, Chyňava, Doksy, Milín, Nový Knín, Příbram, Ptice e Všeň, a ricordo dell’esperienza passata e come auspicio di cordiali e amichevoli rapporti futuri.

Alla cerimonia, svoltasi il 28 giugno 2008, hanno preso parte, oltre ai rappresentanti delle Amministrazioni comunali firmatarie del Patto di gemellaggio, il Rettore della Basilica di Svatá Hora Padre Stanislav Přibyl, l’Ambasciatore della Repubblica Ceca in Italia S.E. Vladimír Zavázal e il Presidente della Provincia Autonoma di Trento Lorenzo Dellai.

In quest’occasione è stato presentato il libro di Dario Colombo “Boemia – l’esodo della Valle di Ledro 1915-1919” che, grazie alla collaborazione dell’Ambasciata e dei Comuni di Ledro è stato stampato sia in italiano che in ceco ed è diventato il libro ufficiale dell’Ambasciata di Roma con cui omaggiare ospiti illustri.

È stato inoltre proiettato il DVD “Ricordi di Boemia”, realizzato da Format – Centro audiovisivi della Provincia autonoma di Trento, per la regia di Diego Busacca che alterna le testimonianze dei protagonisti dell’esilio alla lettura di brani tratti dai diari. La suggestiva conclusione è lasciata alle voci del coro Cima d’oro, mentre il resto del documentario è stato accompagnato dall’intensa colonna sonora eseguita dai Destràni Taràf.

Leggi il testo

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam